Covid-19: istruzioni Inps per la ripresa dei contributi sospesi

inps-10-min

Covid-19: istruzioni Inps per la ripresa dei contributi sospesi

Autore: Redazione Fiscal Focus

Con il Messaggio n. 2871/2020 pubblicato ieri, l’Inps ha fornito le istruzioni operative, riferite alle diverse gestioni previdenziali, per i versamenti contributivi sospesi a causa dell’emergenza epidemiologica da parte dei decreti-legge n. 9/2020n. 18/2020n. 23/2020 e n. 34/2020.

Ricorda in merito che i suddetti versamenti potranno essere effettuati in unica soluzione, entro il termine del 16 settembre 2020, ovvero entro il 31 luglio 2020 per la sospensione di cui all’articolo 78, comma 2-quinquiesdecies (imprese del settore florovivaistico), del decreto-legge n. 18/2020.

Per ciascuna gestione, vengono altresì fornite le indicazioni per la ripresa degli adempimenti e delle modalità di versamento della contribuzione sospesa mediante rateizzazione.

Aziende con dipendenti – Il pagamento dovrà essere effettuato tramite modello “F24”, compilando la “Sezione INPS”, utilizzando il codice contributo “DSOS” ed esponendo la matricola dell’azienda seguita dallo stesso codice utilizzato per la rilevazione del credito (N966 – N967 – N968 – N969 – N970 – N971- N972 – N973).

Nel caso in cui si usufruisca di più sospensioni con la medesima scadenza di restituzione, dovranno essere compilate più righe dal modello “F24”, una per ogni periodo/periodi oggetto di sospensione, valorizzando separatamente i codici corrispondenti.

Ai fini della compilazione del flusso Uniemens, le aziende interessate inseriranno nell’elemento “DenunciaAziendale”, “AltrePartiteACredito”, “CausaleACredito” il valore “N9xxx” e le relative “SommeACredito” (che rappresentano l’importo dei contributi sospesi).

Artigiani e commercianti – I contributi oggetto della sospensione sono quelli riferiti alla scadenza del 18 maggio 2020 (I trimestre 2020).
I soggetti interessati dovranno presentare apposita istanza di sospensione avvalendosi della procedura disponibile nel sito internet dell’Istituto al seguente percorso:

  • “Prestazioni e servizi” – “Tutti i servizi” – “Rateizzazione contributi sospesi emergenza epidemiologica COVID-19”.

Nell’istanza dovrà essere indicato il codice fiscale dell’impresa per la quale sussiste l’obbligo di iscrizione alla gestione e per la quale dovrà essere verificata la sussistenza dei requisiti per poter fruire della sospensione contributiva (diminuzione del fatturato o dei corrispettivi).
La presentazione dell’istanza di sospensione vale anche come domanda di rateizzazione.

Per la ripresa dei versamenti da effettuare entro la data del 16 settembre 2020 (in unica soluzione oppure tramite versamento di 4 rate in caso di rateizzazione) i contribuenti possono utilizzare apposita codeline visualizzabile nel Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dilazioni: “Mod. F24 Covid19”, dove è possibile scaricare anche il relativo modello “F24” precompilato e da utilizzare per il versamento.

Committenti Gestione Separata – Facendo seguito alle indicazioni relative alle aziende committenti tenute al versamento dei contributi alla Gestione separata contenute nelle circolari con le circolari n. 37 del 12 marzo 2020, n. 52 del 9 aprile 2020, n. 59 del 16 maggio 2020 e n. 64 del 28 maggio 2020, la contribuzione sospesa è stata indicata nel flusso Uniemens riferito ai periodi di sospensione con i seguenti codici:

  • 24: Sospensione contributi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 9/2020, art. 5;
  • 25: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 9/2020, art. 8, e decreto-legge n. 18/2020, art. 61;
  • 26: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 18/2020, art. 61, comma 5;
  • 27: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 18/2020, art. 62, comma 2;
  • 28: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 23/2020, art. 18, commi 1 e 2;
  • 29: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 23/2020, art. 18, commi 3 e 4;
  • 30: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 23/2020, art. 18, comma 5;
  • 31: Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto-legge n. 18/2020, art. 78, comma 2-quinquiesdecies, introdotto dalla legge n. 27/2020.

Fatta eccezione per la contribuzione dovuta per i compensi effettivamente pagati nel periodo di sospensione e denunciati nel flusso Uniemens con il codice 31 “Azienda interessata alla sospensione dei contributi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. D.L. n. 18/2020, art. 78 comma 2-quinquiesdecies”, da versarsi entro il 31 luglio 2020, i committenti tenuti al versamento nella Gestione separata con riferimento ai compensi effettivamente pagati nel periodo di sospensione e denunciati nel flusso Uniemens con i codici 24, 25, 26, 27, 28, 29 e 30, dovranno versare la contribuzione dovuta entro il 16 settembre 2020.

Domanda di rateizzazione – I datori iscritti alle gestioni previdenziali sopra rappresentate dovranno comunicare telematicamente la volontà di avvalersi della rateizzazione tramite il format reperibile sul sito Inps al seguente percorso:

  • “Prestazioni e servizi” – “Tutti i servizi” – “Rateazione Contributi sospesi emergenza epidemiologica COVID-19”.

L’Istituto precisa che in presenza di uno stesso codice fiscale, con posizioni afferenti a più di una delle gestioni previdenziali sopra indicate, è possibile trasmettere un’unica comunicazione, indicando l’esposizione debitoria relativa ai contributi sospesi suddivisa per ciascuna gestione interessata.

Nelle sezioni “Datore di lavoro con dipendenti” e “Gestione separata committenti”, devono essere compilati i campi relativi ai codici di sospensione di appartenenza -Periodo di sospensione – contributi dovuti – numero delle rate e l’importo totale da rateizzare.

Nel caso in cui il contribuente abbia diritto a più sospensioni nell’ambito della stessa gestione, lo stesso deve compilare più righe, considerando comunque che lo stesso periodo non può essere valorizzato in due codici diversi.

I codici di sospensione esposti sono:

  • per i Datori di lavoro con dipendenti: N966, N967; N968, N969, N970, N971, N972, N973;
  • per la Gestione separata: 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31.

Per i soggetti iscritti alle Gestioni Artigiani e Commercianti si rinvia a quanto detto nel paragrafo dedicato.