Dl Agosto pronto per la conversione in Legge. Oggi il sì del Senato

conte

Dl Agosto pronto per la conversione in Legge. Oggi il sì del Senato

Autore: Redazione Fiscal Focus

Può considerarsi quasi terminato l’iter di conversione in Legge del Decreto Agosto (DL 14.08.2020, n. 104, S.O. n. 30 G.U. 14.8.2020 n. 203) con le ultime novità sulle misure per il rilancio dell’economia e per il sostegno a famiglie, lavoratori e imprese colpiti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. Tra le modifiche principali, anche alcune novità relative al Superbonus 110%.

Superbonus 110% – Dopo le due risposte MEF alle interrogazione parlamentari n. 5-04686 e n. 5-04688, viene ora introdotto il nuovo comma 1-bis all’art. 119 del DL 34/2020, che chiarisce il concetto di “accesso autonomo”: «per ”accesso autonomo dall’esterno” si intende un accesso indipendente, non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o giardino anche di proprietà non esclusiva». Il nuovo comma 13-ter invece sblocca i lavori sulle parti comuni degli edifici in cui una o più unità abitative presentano irregolarità urbanistiche e catastali: sarà possibile fruire del superbonus del 110% per i lavori eseguiti sulle parti comuni che saranno ora oggetto di asseverazione da parte dei tecnici abilitati. Anche i quorum assembleari per la cessione/sconto vengono ora ridotti ad un terzo.

La detrazione del 110%, inoltre, spetta ai comuni dei territori colpiti dagli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016 per le spese relative a specifici interventi di efficienza energetica e di misure antisismiche per l’importo eccedente il contributo riconosciuto per la ricostruzione. La percentuale di detrazione è aumentata del 50% per gli interventi di ricostruzione riguardanti i comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 e del 2009 (in alternativa al contributo per la ricostruzione).

Proroghe dei versamenti– Oltre alla prima proroga al 30 aprile 2021 per il versamento del II acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP, come già noto è stata approvata anche la proroga al 30 ottobre dei versamenti a saldo e I acconto, con la maggiorazione dello 0,8% (ricordiamo che la scadenza era stata da ultimo fissata al 20 agosto con maggiorazione dello 0,4%) senza applicazione di sanzioni. Destinatari della misura sono solo i soggetti ISA e “assimilati” che abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre dell’anno 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Approvato anche l’emendamento che proroga dal 30 aprile al 15 ottobre la sospensione del pagamento della Tosap per gli ambulanti, la tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Ricordiamo che per bar e ristoranti la sospensione vale per tutto il 2020.

Fondo per la filiera della ristorazione– Per il nuovo Fondo per la filiera della ristorazione, introdotto dall’art. 58 del Decreto Agosto e che ha come obiettivo quello di sostenere la ripresa e la continuità dell’attività degli esercizi di ristorazione ed evitare sprechi alimentari, vede ora un ampliamento della platea di beneficiari, con l’inclusione delle attività di ristorazione con somministrazione, delle mense e delle imprese che svolgono catering continuativo su base contrattuale (codici ATECO 56.10.12, 56.21.00 e, limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo, 55.10.00).

Affitti brevi – L’emendamento ‘salva centri storici’ prevede che chi ha più di 3 appartamenti da destinare alle locazioni brevi verrà trattato fiscalmente come un’impresa: ciò comporta quindi l’obbligo di apertura della partita IVA (con tutti gli adempimenti che ne derivano) e la perdita del regime della cedolare secca al 21%. Il regime agevolato per le attività occasionali viene invece garantito per chi affitta con contratto di locazione breve fino a quattro appartamenti.

Moratoria delle cartelle: nessuna proroga oltre il 15 ottobre– Rimane ferma al 15 ottobre la sospensione dei versamenti delle somme derivanti da cartelle di pagamento, accertamenti esecutivi, accertamenti esecutivi doganali, ingiunzioni fiscali degli enti territoriali e accertamenti esecutivi dei Comuni, disposta dall’art. 99 del Dl Agosto. Anche i pignoramenti su stipendi o pensioni non beneficeranno di alcun ulteriore slittamento oltre il 16 ottobre. In assenza di modifiche, dovrebbero essere circa 9 milioni le cartelle in arrivo per i contribuenti.

Restyling auto elettriche – Nuovo incentivo del 60% delle spese sostenute da chi sceglie di trasformare motore termico in automobili elettriche. Il bonus per la riqualificazione potrà arrivare fino ad un massimo di 3.500 euro.

Produzione in Italia delle bottiglie PET 100% riciclate– Per effetto dell’emendamento proposto da Andrea Ferrazzi, capogruppo del in Commissione Ambiente e vicepresidente della commissione Ecomafie, viene introdotta a partire dal prossimo anno la possibilità di produrre in Italia bottiglie PET 100% riciclate. La misura prevede una prima fase sperimentale per il 2021, per poi trovare applicazione a partire dall’anno successivo.

Figli in quarantena: SW o congedo– Infine, sul fronte lavoro, importanti novità riguardo alla possibilità per uno dei genitori se il proprio figlio minore di 14 anni è in quarantena precauzionale disposta dalla ASL a seguito di contatto verificatosi all’interno della scuola: sarà infatti possibile ricorrere allo smart working, se la tipologia di attività lo consente, o ad un congedo speciale, ricevendo un’indennità pari al 50% della retribuzione. Per le ulteriori novità lavoro, si rimanda alle notizie nell’apposita sezione del quotidiano.